TAT 049 – L’Anno di Linux

Puntata fatine-folletti-cascatedimiele dove tutto è meraviglioso come nei nostri sogni più reconditi.

Gli strascichi di Google I/O che ancora si fanno sentire, la FSF che ringrazia Google e sponsorizza il più bel documentario sui brevetti software mai visto,  il nuovo sistema operativo di Intel e Nokia, MeeGo, sul quale non avrei scommesso un centesimo e che in verità non fa per niente schifo, Valve che conferma Steam per Linux, sviluppatori Indie che fanno bei soldoni e rilasciano giochi in open source sotto gli auspici del grande Cthulhu!

Possibile che il 2010 alla fine sia davvero il leggendario “Anno di Linux” ?

Qualcosa può rovinare questo idillio? No? OSI?

Links

FSF avvalla WebM
… ma nei circoli di OSI le cose non vanno nella maniera sperata
Patent Absurdity: imprescindibile documentario contro i brevetti software
MeeGo 1.0: l’erede di Moblin, Linux per netbook da Intel e Nokia
La recensione di MeeGo su Ars Technica
Valve conferma: Steam ufficialmente su Linux
Humble Indie Bundle
Penumbra Overture diventa open source

Citato:

TA 008 – Free Software, Open Source e tutto il resto…

Seguite Tecnica Arcana su Facebook e su Twitter!

Comunicate con noi o contestateci la licenza attraverso il tag #tecnicaarcana !

Musica utilizzata:
Nyghtshade – Reflections
Tratta dal Podsafe Music Network

8 pensieri riguardo “TAT 049 – L’Anno di Linux”

  1. Cosa si può volere di più di un bell’episodio di TA sull’Open-Source come regalo di compleanno?!Grazie Carlo!

  2. grande carlo! sono d’accordo su tutto a parte sul “vecchio entusiasta”… al massimo anziano direi 😉
    effettivamente la definizione “anno di linux” è ciclica, credo che la prima volta che l’ho sentito era nato gnome, poi con la red hat 6…
    Comunque posso dire che il motivo principale che a i tempi mi ha portato ad un abbandono di linux versione desktop l’hai centrato benissimo: l’assenza dei giochi.
    Purtroppo la migrazione non potrà mai essere totale a casa mia fino a quando autoCAD non girerà su Linux.. Potresti fare una chiamata ad AutoDesk?
    Da proprietario di un eeepc900 (celeron) non ho mai potuto usare moblin ora meego. Stavo però ipotizzando una migrazione ad una versione net di linux dato che son un winobbuser ma dal mese scorso non devo più usare outlook…
    tu cosa usavi sul tuo netbook? ubuntu remix?

  3. Infrid :

    per Patent Absurdity ci sono anche i sottotitoli in italiano
    http://en.swpat.org/wiki/Patently_Absurd/Subtitles

    Ottimo, peccato che non siano già in formato srt come per l’inglese!

    Paolo “da Trieste” :

    Cosa si può volere di più di un bell’episodio di TA sull’Open-Source come regalo di compleanno?!Grazie Carlo!

    Ancora tanti auguri, Paolo!

    spamp :

    grande carlo! sono d’accordo su tutto a parte sul “vecchio entusiasta”… al massimo anziano
    Purtroppo la migrazione non potrà mai essere totale a casa mia fino a quando autoCAD non girerà su Linux.. Potresti fare una chiamata ad AutoDesk?
    Da proprietario di un eeepc900 (celeron) non ho mai potuto usare moblin ora meego. Stavo però ipotizzando una migrazione ad una versione net di linux dato che son un winobbuser ma dal mese scorso non devo più usare outlook…
    tu cosa usavi sul tuo netbook? ubuntu remix?

    Grazie Spamp!
    Vediamo se funziona la chiamata di Adobe. Il metodo oroscopo va bene, ma chiedere a tutti e poi bearsi di un paio di risposte positive è troppo poco scientifico.
    Non ho installato MeeGo, sul netbook vado di Ubuntu standard. L’unica accortezza, metto la barra inferiore in autohide.

  4. Ricordo ancora gli ultimissimi anni 90 e i primi 2000, quando (con poche lire in tasca) andavo in edicola a comprare le prime riviste Linux; con decine di cd allegati (Red Hat, Suse, Mandrake, ecc.).
    Ricordo ancora le nottate passate a partizionare e installare le varie distro.
    Ricordo le incaz…… prese con i cosiddetti winmodem, gli rpm e le dipendenze.

    E ricordo la soddisfazione di quando riuscivo ad “intubare” qualche buon comando 🙂

    Ora di acqua sotto i ponti ne è passata parecchia, Linux è più maturo, leggero e veloce, il supporto hardware finalmente è soddisfacente e anche se molti non lo sanno Linux è presente in molte delle nostre case; i firmware Linux fanno funzionare sempre più elettronica di consumo, magari accendiamo il nostro nuovo lcd o oled da 40” e non sappiamo che il pinguino lavora per noi 🙂

    Quella che non è ancora, pronta per “l’incoronazione” di Linux (e questo lo dico con certezza), è la grande massa. Nessuno ha voglia di imparare qualcosa di nuovo, ormai la gente è abituata ad avere tutto e subito. Perché imparare ad usare Ubuntu quando c’è Windows che da 15 anni funziona nello stesso modo?
    Perché installare Ubuntu NetBookRemix sul netbook quando già trovo Win7 Starter preinstallato (si è vero ci mette 40 minuti per avviarsi e non ti permette di cambiare lo sfondo al desktop, ma poi funziona bene!) che è uguale al buon vecchio Xp?

    Ogni volta che accendo il mio Samsung N150 avanti ad amici o parenti (magari per far vedere qualche foto), nessuno si accorge che quello che ci gira sopra è Ubuntu 10.04 LL. Nessuno chiede mai quale sistema operativo uso, perché l’ho scelto e come va’.

    Comunque, anche se questo non sarà l’anno di Linux, sento che “la forza scorre potente in lui” 🙂
    Attendo speranzoso il giorno della grande ascesa al trono e nel frattempo continuo a lavorare nel “mio” mondo Linux.

    Scusate il sentimentalismo, ma “un vecchio linuxiano” ogni tanto ha bisogno di dire la sua.

    Grazie Carlo per quello che fai per il nostro amato Pinguino.

  5. @Lotano ..Non sarà forse l’anno di Linux, ma è il MIO anno di Linux 😉 Progressivamente negli ultimi 3 anni l’ho adottato prima in virtual machine, poi in Wubi dualboot ed infine come sistema operativo principale (95%) sui 3 computer in ext4 😉

  6. ho appena visto patent absurdity. Aggiungo che dovresti precisare la durata di un documentario (me lo aspettavo molto più lungo e ho aspettato di aver un’ora di pausa pranzo libera per vederlo mentre dura mezzora). Comunque veramente chiaro e imbarazzante… per non spoilerare troppo beethoven è eccezionale.
    Aggiungo che è anche il mio ritorno a linux. Puppeee sul netbook per ora poi vediamo se adobe fa qualcosa con autocad o se si trova qualcosa di alternativo che però deve essere uguale… 🙂
    aggiungo altri complimenti e mi butto sul sushi 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *