TA 054 – Fallimenti!

Cari amici e sodali di Tecnica Arcana, Buon Anno!

In un periodo in cui la gente normale si prodiga in buoni propositi e promesse per l’anno prossimo, noi dedichiamo questo episodio ai piu’ grandi e dolorosi fallimenti degli ultimi 30 anni della storia della tecnologia, cosi’, come memento.

Parafrasando Homer Simpson “non ha senso tentare se non si e’ sicuri di riuscire ad avere successo” ma probabilmente, molte delle persone coinvolte in questi prodotti non guardavano i Simpsons!

Dal momento che l’idea per questo podcast e’ di essere partecipativo, vogliamo vedere la vostra TOP 5 nei commenti, qui o su Facebook, e per permettervi di provare a indovinare la nostra classifica, non pubblichiamo tags o link.
Tornate tra qualche settimana e li troverete!

Come sempre un invito a commentare e condividere il podcast, cosi’ come a lasciare recensioni sulla vostra piattaforma preferita dove ascoltate!
Grazie!

 

 

10 pensieri riguardo “TA 054 – Fallimenti!”

      1. No, era perché ho commentato dopo i primi 10 secondi di ascolto per essere primo 😀

  1. Ciao carissimi Arcani, ben ritrovati!

    Risentirvi al microfono con una certa costanza (e con la voglia di mantenerla!) è stato davvero molto apprezzato; particolarmente in questa puntata, ho ritrovato quel buon vecchio Mood Arcano che tanto Ci piace.

    Gli episodi di Halloween sono fantastici, meravigliosi, dolcemente inquietanti… La scorsa puntata é stata un po’ una apprezzatissima via di mezzo; con quest’ultima invece, ricca di spunti interessanti e poco noti come la storia del konix, siete tornati veramente al top.
    Ancora oggi, come 15 anni fa, non c’é bisogno per forza di produzioni “superpuppa”, periodicità costante e compressori a palla per fare un podcast interessante e piacevole: bastano buone idee, un po’ di argomenti curiosi, una bella alchimia tra i conduttori.

    Avanti così amici Arcani … bentornati, un abbraccio!

    (Ora vedo se riesco a commentarvi anche su Spotify, dice che l’algoritmo ci tiene! Ma siccome vi ascolto mediante un altra app devo prima fare qualche ascolto da lì per poter valutare )

  2. bello risentirvi, vi seguivo anni fa e poi avevo perso le vostre tracce.. un veloce commento di Franco di Digitalia mi ha permesso di riagganciarmi a voi e spero che possiate proseguire con succesdo (anche economico 😉 ) per mokto tempo !

    1. p.s.
      mettete il link alle donazioni in homepage … che altrimenti la gente fa fatica a trovare come donare e lascia perdere..

      io intanto vi mando un po di Sat

      Doc-Vi

      1. Grazie per i commenti! Devo ringraziare Franco allora!
        Il link di donazione e il Patreon sono una running gag. Al momento siamo felicissimi di avere ancora qualcuno che ci ascolta e questa soddisfazione e’ il nostro miglior premio.

        Grazie!
        Carlo

  3. Vi ho scoperto grazie a Digitalia e devo dire che è stata una bella scoperta. Condivido la mia lista di delusioni (più che fallimenti) tecnologici:
    – il Palm; avevo il Tungsten E, lo adoravo e ho scritto anche qualche app grazie a un software molto simile a Visual Basic, peccato non sia riuscito a stare a passo con i tempi
    – il Pebble; non l’ho mai avuto ma l’ho sempre desiderato, a mio parere uno smartwatch con la tecnologia e-in ancora adesso spopolerebbe
    – la PSVita; console fantastica, costosa purtroppo con pochi giochi validi, ancora adesso è una console valida

    1. Grazie Stefano dei commenti e dei fallimenti!
      Un sacco di spunti interessanti da discutere in futuro. Sul Pebble, stessa situazione, ero un passo dal comprarlo e sarebbe ancora oggi interessantissimo.
      Purtroppo sembra che il mercato stia andando in senso opposto

      Carlo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.